PROGRAMMA

FAMIGLIA
– Potenziare la family card e ridefinire il regolamento per usufruirne
– sussidi alle giovani coppie per asilo, mense e spese bambino
– aumento dei servizi ai disabili
– doposcuola per ragazzi diversamente abili
– assistenza psicologica gratuita per le famiglie a rischio o coppie in crisi
– sussidiarietà orizzontale: coinvolgimento di associazioni Pro Family, Parrocchie e
Movimenti a sostegno della famiglia
– Coinvolgimento del volontariato e dei Comitati di quartiere per aiutare le famiglie, le
mamme sole, gli anziani, le persone abbandonate a se stesse in modo da creare una rete di solidarietà e protezione
– istituzione del mercatino dei libri scolastici usati

SICUREZZA
– riorganizzazione e potenziamento del Servizio di Polizia Locale
– assessore con delega alla sicurezza
– snellire le procedure per accelerare gli interventi
– istituzione del servizio notturno tutto l’anno
– creazione del Vigile di quartiere
– implementazione dei sistemi di video sorveglianza in tutti i quartieri, periferie e campagne anche in collaborazione con i privati e i commercianti per ridurre i tempi d’intervento, aumentare la dissuasione e la prevenzione
– Sussidiarietà orizzontale: coinvolgimento dei Comitati di Quartiere e delle Associazioni
delle Forze Armate in pensione per il controllo del vicinato, la prevenzione, la dissuasione e l’allerta al fine di prevenire e scoraggiare la criminalità
– corsi di difesa personale gratuiti per le ragazze
– sussidiarietà orizzontale: collaborazione con le associazioni sportive di arti marziali, con le associazioni antiviolenza per Bullismo e Violenza sulle donne
– Giornate di formazione alla Protezione Civile e Primo soccorso in tutte le scuole e
Associazioni
– realizzazione di attività di prevenzione sociale, educazione e formazione civica che verrà promossa anche in collaborazione con le istituzioni scolastiche
– iniziative periodiche di prevenzione ed informazione sulle dipendenze, bullismo violenza di genere nelle scuole con il coinvolgimento di associazioni e professionisti di carattere nazionale
– Potenziamento delle Associazioni di Protezione Civile: esercitazioni periodiche per Maxi Emergenze legate al sisma, alluvioni ed esondazioni
– accordo con i comuni limitrofi per navette notturne per le discoteche in modo da ridurre il rischio di morte sulle nostre strade
– aumento del numero di dissuasori sulle carreggiate per impedire folli corse nel territorio
– Effettuare tutte le necessarie perizie di anti-sismicità nelle scuole e loro messa in sicurezza
– Intervenire per arginare il dissesto idrogeologico
– Introdurre la guardia medica pediatrica
– lotta alla vendita di stupefacenti ai giovani e minori con l’istallazione di telecamere di
videosorveglianza davanti a tutti gli edifici scolastici e i supermercati
– coinvolgimento di privati, Comitati e associazioni nella manutenzione degli alvei fluviali e
fossi in conformità con la normativa regionale vigente
– Costituzione di una Squadra di pronto intervento per la manutenzione delle strade in modo che possa intervenire immediatamente su segnalazione dei cittadini
– Snellimento e digitalizzazione del processo di allerta e intervento in modo che ogni
cittadino possa segnalare all’Amministrazione Comunale e a tutta la popolazione attraverso APP Cellulare qualunque tipo di problema e allerta in modo che si possa intervenire tempestivamente, diminuire il rischio attraverso la diffusione dell’informazione e aggiornare sui progressi di risoluzione

UFFICIO EUROPA
– Creazione di un ufficio per la realizzazione progetti EU in sinergia anche con altri comuni per convogliare fondi europei con cui eseguiremo:
– interventi strutturali, urbanistici, viabilità e restauro del Castello Montefiore, Chiesa del Cimitero e delle Clarisse
– realizzazione della pista ciclabile e pedonale ad anello che connetterà Montefiore, valle del Musone, Recanati, Loreto, Porto Recanti, valle del Potenza.
– realizzazione di progetti di tutela ambientale nella valle del Potenza e del Musone per la bonifica e la diminuzione dell’inquinamento delle acque
– realizzazione di nuove aree verdi in tutto il territorio: rimboschimento anche in prevenzione di rischi idrogeologici
– realizzazione del Palazzetto Polisportivo
– realizzazione del Museo della Civiltà Recanatese dalla sua origine ad oggi coinvolgendo le eccellenze dell’imprenditoria e dell’artigianato locale per aver contribuito alla grandezza della nostra storia
– progetti di recupero dell’antico aspetto medievale dei nostri edifici e chiese in collaborazione con la Curia di Macerata

RILANCIO CENTRO STORICO
– incentivi quali riduzione tasse occupazione suolo pubblico per cantieri e attività commerciali
– abolizione della tassa di soggiorno
– accordo con la BCC (che tiene il servizio tesoreria per il Comune) per mutui agevolati con partecipazione del comune alla spesa per gli interessi (chiedere anche ai nostri deputati di reintrodurre benefici fiscali sulla tassa di registro per acquisti di immobili destinati a recupero come c’erano fino al 2011).
– Incentivare le famiglie a venire ad abitare a Recanati se comprano un edificio già esistente dare un premio o un contributo o diminuire le tasse per 5 anni
– Nuova illuminazione: proposta di progetto di domotica all’avanguardia con la iGuzzini
– Nuova viabilità
– Iniziative per promuovere Lavoro e Commercio
– Rilancio del Turismo e della Cultura
– Nuova destinazione d’uso di piazza Nelson Mandela e rinegoziazione della concessione
– Riprogettazione del Mercato del sabato

VIABILITÀ
– studio con ingegneri per nuova viabilità
– Flusso che promuova lo spostamento da Castelnuovo e Porta Romana verso il Centro e
Casa Leopardi affinché i flussi si muovano dal Duomo verso Montemorello favorendo i commercianti in tutti i quartieri e il flusso di visita a tutti i musei
– Parcheggio per gli autobus alle Grazie-Castelnuovo e navette elettriche fino al Duomo
– Nuovo parcheggio all’ospedale
– Sosta con disco orario di 30 min anziché 15min
– Parcheggio gratuito per donne in gravidanza
– Limitazione della ZTL: solo se funzionale ad eventi in corso
– Incentivi a parcheggiare nel nuovo Parcheggio con accordi per vantaggi su altri servizi
– Costruzione della scala mobile coperta per favorire il raggiungimento del centro anche in
caso di mal tempo
– Aumentare il numero di navette elettriche che colleghino i quartieri con il centro storico
– Creazione di una quadra di manutenzione sempre operativa

LAVORO E COMMERCIO
– Apertura dell’Ufficio Turistico, Marketing e Commerciale del “Progetto Recanati” che promuoverà la Città come Sistema di servizi, eventi e attività. Coordinerà e pubblicizzerà gli eventi, le attività culturali, artigianali, commerciali, sociali, di volontariato, i servizi e il soggiorno in tutto il territorio, incluse periferie e campagne, gestendo pacchetti d’offerta “all inclusive”principalmente con le agenzie di viaggio del Nord EU e dell’Asia.
– sussidiarietà orizzontale: comitati e associazionia supporto degli eventi turistici e culturali
– rete con altri comuni: collaborare e coordinare con altri comuni i servizi, gli eventi e le
offerte
– Formazione periodica per commercianti e imprenditori in marketing, comunicazione,
vendita e allestimentovetrine in collaborazione con Università e aziende di formazione
– Accordi per potenziare il servizio Navette con i comuni di Loreto e P. Recanati: trasporto
dei turisti alla scoperta del territorio e in grado di convogliare i turisti lauretani a Recanati
– Messa in rete dei servizi e attività commerciali affinché tutte le promozioni e gli eventi
vengano inseriti in pacchetti d’offerta globale al turista
– Apertura di hotel diffusi in tutto il centro storico
– Sussidi all’affitto e sgravi fiscali per le attività artigianali di alto livello
– Sussidi all’assunzione di over 50 disoccupati ormai fuori dal mercato del lavoro e giovani
madri
– Internet Fibra gratuita in tutto il centro storico per commercianti e turisti
– Promozione dei prodotti dell’artigianato locale
– Promozione dei prodotti agroalimentari a KM zero
– Riapertura del Mercato Coperto per Frutta e Verdura
– Per gli appalti di opere e servizi che possono essere affidati direttamente preferire imprese e professionisti locali

TURISMO E CULTURA
– Azioni coordinate dall’Ufficio Turistico, marketing e commerciale
– Lancio di “Recanati” a livello Nazionale e Internazionale
– Messa in rete delle offerte culturali, enogastronomiche e turistiche affinché generino
introiti da reinvestire nell’organizzazione di eventi che si autofinanzino
– sussidiarietà orizzontale: associazionismo a supporto di eventi, visite guidate e musei
– Azione Marketing Commerciale per attirare il Turismo del Nord EU e Asiatico offrendo
pacchetti esperienziali di: Cibo, Vino, Cultura, Arte, Opera
– collaborazione con tutte le attività e associazioni culturali recanatesi e con i comuni
limitrofi per creare un distretto del turismo e della cultura e collegare la città con il circuito
delle iniziative regionali e nazionale per attrarre fondi europei
– Segnaletiche anche in inglese e cinese
– Navetta per l’aeroporto di Falconara: facilitare l’arrivo dei turisti
– Nuova serie di eventi legati alla Storia, agli Artisti, agli Artigiani, a Leopardi e Gigli
– Implementare il progetto “Lunaria” al fine di riportare a Recanati la vera “Musicultura”
– Collaborare con le Università di Camerino, Macerata e Politecnico di Ancona per portare a Recanati una sede distaccata delle università, nel ramo umanistico, economico e turistico.
– Innovare, potenziare e internazionalizzare il Centro Studi Leopardiani, rendendolo più fruibile alle nuove generazioni e ai nuovi metodi di studio
– Innovare e potenziare L’Università della Terza Età (nuovo nome), rendendola più fruibile alle nuove generazioni e ai nuovi metodi di studio
– restauro e riapertura dei luoghi di interesse storico e culturale di Recanati come la Chiesa del Cimitero, la Chiesa di Castelnuovo, il Castello di Montefiore e il monastero delle Clarisse
– restauro della Chiesa di Castelnuovo e delle carceri pontificie in collaborazione con la Curia
– Valorizzazione di Montefiore come meta di turismo: messa in sicurezza e riapertura del
castello che verrà restaurato con fondi EU nel medio lungo periodo. Obiettivi:
– creazione di un ufficio turistico
– creazione di eventi enogastronomici e storici per attirare turisti
– creazione di un ostello per pellegrini
– creazione di un hotel diffusi e B&B per valorizzare il quartiere e le campagne
– creazione di tour enogastronomici
– creazione di un mercato prodotti Km Zero
– creazione di una pista ciclabile e percorso pedonale – cammino lauretano fino al
centro di Recanati
– navette elettriche che colleghino tutto il giorno, tutti i giorni Montefiore al centro di
Recanati
– Progetto Clarisse: investire per creare un centro polifunzionale di formazione/alberghiero
– In collaborazione con la Civica Scuola di Musica e le aziende del territorio, lanciare una
Scuola di Musica d’eccellenza e potenziamento della Figura internazionale di Beniamino
Gigli e del Museo
– Restituire Dignità e la sede alla Storica Banda Musicale
– istituzione del premio internazionale “Beniamino Gigli” per l’Opera
– Apertura del Museo della Civiltà Recanatese
– Reintrodurre la Fiera del Libro
– Conferire agli studenti delle scuole recanatesi con una media di voti alta l’iscrizione gratuita ad un’associazione sportiva recanatese a loro scelta
– Turismo Religioso:
– Cammino Lauretano, individuazione e messa in sicurezza dei sentieri/strade percorse dai pellegrini
– Nuovo tracciato che colleghi Montefiore a Recanati e poi a Loreto
– Segnaletica e sua manutenzione in tutto il territorio
– uso delle confraternite per le attività e accoglienza pellegrini
– Recupero delle Feste Tradizionali Religiose e lancio ad alto livello
– Restauro e valorizzazione delle antiche Fonti
– Creazione di percorsi natura e trekking urbano nella campagna che circonda il centro
storico
– Accordi con i Comuni di Loreto e P. Recanati:
– Navette per trasportare turisti alla scoperta del territorio: Loreto e P. Recanati
– Navette in grado di convogliare i 3M di turisti loretani a Recanati
– Hotel diffuso in tutto il centro storico da Castelnuovo a Montemorello
– Progetto periferia e campagna: tour enogastronomici nelle campagne e incentivi per la
creazione di hotel diffusi, agriturismo e b&b nelle campagne, promozione e messa in rete
delle iniziative
– Mercati prodotti a KM zero, eventi legati al consumo km zero
– Cimitero: valorizzazione delle Tombe dei cittadini Illustri

PIAZZA NELSON MANDELA
– Rinegoziazione del contratto di concessione
– Progetti bioarchitettura per coprire il cemento e recuperare spazi verdi per attività
all’aperto con attrezzature sportive per bambini, giovani.
– Nuova destinazione d’uso per una parte della piazza, progetti per giovani imprenditori per nuove attività enogastronomiche, associazioni e vita notturna. Balcone panoramico e luogo d’incontro

SANITÀ E SERVIZI SOCIALI
– iniziare una vera lotta politica presso le autorità competenti per conservare quanto abbiamo e forzare la regione a cambiare politica sanitaria
– potenziare i servizi in particolare la diagnostica
– continuare a garantire i servizi di prossimità ai cittadini in particolare tutela della fragilità
– evitare inutili file ed assicurare assistenza tempestiva alle persone affette da patologie
croniche come quali diabete, patologie respiratorie invalidanti, patologie cardiache, che
necessitano di controlli periodici
– favorire lo sviluppo di specializzazioni di eccellenza che non necessitino di ricovero
ospedaliero
– va potenziata l’assistenza domiciliare al cittadino, soprattutto per anziani e disabili, con una maggiore presenza di medici, infermieri, fisioterapisti nel territorio, evitando così disagi a coloro che non possono spostarsi e limitando altresì i costi derivanti dall’uso delle ambulanze
– potenziare la sussidiarietà orizzontale: associazioni di volontariato specializzate nell’assistenza e primo soccorso per offrire nuovi servizi all’infanzia, alle famiglie e agli anziani
– Nuova gestione manageriale dell’IRCER sul modello Santo Stefano che genererà molti nuovi posti lavoro e attività sussidiarie come bar, ristoranti e B&B:
– creazione di un ufficio al pubblico per assistenza alle famiglie aperto tutti i giorni
– Creazione di una Cooperativa interna all’IRCER per la gestione dei servizi interni e in grado di offrire anche servizi a domicilio in tutto il territorio
– Sussidiarietà orizzontale: collaborazione con le associazioni di volontariato per nuovi servizi agli anziani e alle famiglie come la creazione di momenti di incontro e socializzazione tra giovani e anziani
– dotazione di defibrillatori nei centri di quartieri cittadini e corsi di BLSD nelle scuole e nei quartieri
– centro di sostegno alle famiglie con figli affetti da autismo
– Eliporto con sussidi regionali

ASCOLTO E PARTECIPAZIONE
– Sussidiarietà orizzontale: creazione di un organo Consultivo di partecipazione popolare composto da: Presidenti dei Comitati di Quartiere, Presidenti delle Categorie di Associazioni e Accademie, Priori delle Confraternite
– Promuovere la libera e democratica costituzione dei Comitati di Quartiere valorizzandone la funzione di ente intermedio tra il governo e i cittadini
– coinvolgimento dei cittadini nelle scelte strategiche della cittàattraverso i comitati di quartieree le associazioni attive
– Creazione di un albo di tutte le Associazioni attive sul territorio e riunirle in “Unioni di Categoria” (Utilità Sociale, Sport, Cultura, Turismo) la cui operatività verrà coordinata affinché possa rendere efficaci e capillari le politiche strategiche del Governo cittadino
– Bando annuale per finanziare i migliori progetti nei vari quartieri e delle varie associazioni. Le risorse saranno distribuite in base al valore dell’iniziativa
– Modifica dello statuto con l’introduzione del quorum abrogativo per interventi che possano modificare in maniera irreparabile il paesaggio, l’ambiente e edifici storici
– Modifica dei regolamenti
– Valorizzare i dipendenti comunali premiandoli al raggiungimento di obiettivi

SPORT
– Realizzare Palazzetto Polisportivo con finanziamenti EU o governativiin cui collocare le attività sportive delle varie associazioni presenti sul territorio servito da bus-navetta per la raccolta dei ragazzi; nessuna associazione sportiva recanatese dovrà rimanere senza uno spazio per praticare dignitosamente la propria specialità
– Nascita dell’Accademia dello Sportcon l’obiettivo di riunire tutte le Associazioni Sportive e promuovere la cultura dello Spirito Sportivo nei nostri giovani e la Storia dello sport Recanatese
– Valorizzazione dei talenti affinché non siano costretti ad emigrare
– Rendere finalmente percorribile la pista ciclabile di Chiarino e attraverso i fondi EU creare l’anello ciclabile e pedonale che colleghi Montefiore, Recanati, Loreto e Porto Recanati
– Sviluppare il turismo sportivo legato ad Eventi e Competizioni per tutti gli sport con ricadute positivi sulle attività commerciali, ristorative e alberghiere

AMBIENTE
– Favorire utilizzo di materiali ecocompatibili già in sede di gare di appalto
– tariffa puntuale per rifiuti
– incentivare risparmio su imballaggi (logo che pubblicizza chi introduce misure per
l’ambiente)
– Assicurare Aree Verdi fruibili in tutti i quartieri coinvolgendo i comitati e le associazioni per la gestione e manutenzione
– Promuovere la costituzione di associazioni per la tutela ambientale e la manutenzione
coordinate dalla protezione civile e dall’Amministrazione Comunale
– Coinvolgimento di tutte le associazioni di quartiere e quelle ambientaliste per la
salvaguardia e la pulizia delle aree verdi in tutto il territorio
– Proseguire il rapporto con la facoltà di Agraria per il Colle dell’Infinito cercando di istituire uno spazio scuola permanente o laboratorio sul Colle così da risparmiare sulla
manutenzione
– Rimboschimento del Centro e delle Periferie a prevenzione del rischio Idrogeologico
– Progetti di Bioedilizia per coprire di verde le vaste aree cementificate dalla precedente
amministrazione come la Piazza Nelson Mandela
– Politica per il recupero e la manutenzione delle Campagne ormai abbandonate
– Recupero dei Pozzi di Acqua potabile in abbandono nelle campagne
– Far rispettare la legge sulla manutenzione dei fossi e degli argini
– Sistema di videosorveglianza per prevenire e perseguire reati ambientali
– Progetti intercomunali per la bonifica e la manutenzione degli alvei fluviali
– Progetti intercomunali per la riduzione dell’inquinamento e la depurazione delle acque dei fiumi
– Nuovo Contratto Fiume per il Potenza sul modello di quello appena firmato per il Musone

SCUOLE E ISTRUZIONE
– Ricostruire la Scuola Beniamino Gigli in un’area più sicura
– Fondi pubblici per mettere in sicurezza e migliorare tutte le scuole esistenti e fare una
scuola materna in sostituzione di quella esistente in via Vinciguerra di cui paghiamo l’affitto
– Costruzionedi un Campus polivalente per attività di formazione e istruzionein
collaborazione con le Università e il Campus infinito
– Organizzazione periodica di corsi di formazione per commercianti, artigiani e imprenditori
– Creazione di una Scuola di Formazione Politica apartitica per far nascere e crescere
passione, valori civili e competenze nella gestione della cosa pubblica
– Sinergia con l’Università della Terza Età per:
– scuole serali di lingua straniera per tutti i recanatesi
– corsi di lingua italiana per favorire l’integrazione degli immigrati
– corsi sulla storia e le tradizioni recanatesi

PER I GIOVANI
– Multisala Sabbatini: concessione fino al 2026, troveremo una soluzione
– Incentivi per gli Oratori come loghi di incontro e crescita
– Promozione dell’associazionismo e del volontariato
– Coinvolgimento dei giovani nell’organizzazione e gestione di eventi e iniziative comunali
– Promozione di progetti e borse di studio
– Valorizzazione delle eccellenze sportive e scolastiche
– Nuovi centri di aggregazione sia sportivi che culturali

PER GLI ANZIANI
– Creare centri di aggregazione e incontro per i nostri cari affinché possano uscire di casa o dall’Ircer e sentirsi meno soli
– Sussidiarietà orizzontale: coinvolgere associazioni, famiglie e parrocchie affinché i nostri anziani possano essere accompagnati e trasportati nei centri di aggregazione, a fare la spesa, a curarsi
– Implementare il servizio di visite mediche a domicilio
– Servizio gratuito di consegna dei farmaci a domicilio per i cittadini bisognosi