Simone Simonacci

Mi chiamo Simone Simonacci, ho 39 anni e sono nato in una delle più belle città del mondo, Recanati.
Mi sono Laureato in Scienze Politiche con indirizzo Internazionale e Comunitario e diplomato al Master di preparazione alla Carriera Diplomatica.
Ho viaggiato il mondo lavorando come Export Manager per aziende multinazionali tra le quali anche la Fratelli Guzzini con cui ho avuto l’onore di rappresentare e far conoscere il MADE IN RECANATI principalmente nei Paesi del Nord e in tutta l’Asia.
Visitando le città più avanzate e ospitando i miei colleghi e clienti stranieri qui, a casa nostra, mi sono convinto che Recanati, la sua Storia, Arte, Cultura, Tradizione e Fede possano davvero conquistare il cuore di milioni di persone.
Abbiamo un patrimonio che grandi città internazionali possono soltanto sognare, abbiamo tutto quello che i turisti desiderano, diamogli l’opportunità di farci conoscere, di venirci a trovare, di vivere qui con noi la vera bellezza.
Dando valore alle persone e alle idee, ascoltando e coinvolgendo i quartieri, i commercianti e gli imprenditori, le associazioni e i movimenti, le confraternite e le parrocchie possiamo trasformare Recanati in una città ancora più unita e sicura, ancora più attenta agli ultimi e all’ambiente, maggiormente proattiva e capace di creare lavoro e ricchezza. Una città i cui i abitanti partecipino al cambiamento, in cui possano effettivamente dare un contributo alla comunità e consolidarne gli effetti.
Avendo come unico obiettivo quello di creare insieme una Città Virtuosa a 360°, potenzieremo la sussidiarietà orizzontale affinché nessuno rimanga indietro e coordineremo tutte le iniziative affinché il Turismo “mordi e fuggi” stagionale possa davvero trasformarsi in una risorsa costante per tutti trainata dalla nostra Storia, Cultura e Arte.
I pilastri del nostro programma sono la famiglia, le ragazze madri, i giovani e il lavoro, gli anziani, il commercio e l’imprenditoria, la cultura e il turismo, la sicurezza, i servizi, l’associazionismo, la sanità e l’ambiente. Non lasceremo indietro nessuno.
Vi racconteremo nelle prossime settimane come lo faremo insieme.
Uniti possiamo essere di più, meritiamo di essere più Grandi!